La Banana di Gelson

IMG_1206.JPG
Alcuni vorranno avere spiegazioni riguardo questo titolo insolito che ricorda un film porno degli anni 60′.
La scelta del titolo è chiaramente una provocazione per attirare i lettori incuriositi dal richiamo sessuale. Il contenuto di questo articolo non ha nulla a che vedere con il membro di un ragazzo anglosassone.
Gelson‘s è una catena di supermercati americani di “lusso”.
Oggi ci sono passato davanti e dovevo comprare due cazzate, una spesa “toppa” per arrivare a casa e avere qualcosa in frigo.
Ho preso 3 banane, 4 mele, 2 kiwi, uno spremi limoni e 2 barattoli di conserva.
Mi sono messo in coda alla cassa e quando è arrivato il conto ho avuto un arresto cardiaco. 58 dollari. CINQUANTOTTODOLLARI!

Ho pagato senza battere ciglio e sono uscito in silenzio. Mi sono sentito una merda ad aver speso tutti quei soldi per quattro cazzate, avrei voluto usare lo spremi limoni per strizzarmi non vi dico cosa.

Sono salito in macchina sempre in rigoroso silenzio e sono partito per la AFI dove sto andando a studiare in biblioteca.
Arrivato a destinazione ho deciso di assaggiare una banana.

L’ho sbucciata, era soffice e di un intenso giallo. Una meraviglia. L’ho assaggiata, un gusto intenso, delicato, che mi ha fatto ricordare i profumi e i gusti che si provano quando si è bambini.
Un brivido mi ha percorso la schiena, sono caduto in ginocchio e ho pianto dalla gioia guardando il cielo.
Non avevo mai assaggiato una banana così buona.

Nei prossimi giorni assaggerò le altre cose, ma voglio che mi durno tantissimo. Le mele sono già nel freezer.

0 Commenti

Leave a Comment

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *